I fondi speculativi (Hedge Fund)

Gli Hedge Fund vengono spesso identificati come fondi speculativi. In realtà la definizione è molto riduttiva. Si tratta di fondi di investimento che utilizzano tecniche differenti rispetto alle forme di gestione dei risparmio di tipo tradizionale, regolate da leggi e regolamenti specifici che ne limitano l'operatività e il rischio.
La parola "hedge" significa “copertura, protezione” e questi fondi nascono proprio con l'intento di gestire patrimoni cercando di limitare al massimo il rischio di mercato. La loro filosofia  è quella di ottenere performance positive indipendentemente dall'andamento dei mercati finanziari in cui operano.
Si cominciò a parlare di Hedge Fund quando, nel 1949, il giornalista americano A.W. Jones creò un fondo privato di investimento caratterizzato da tecniche innovative.
Dalla fine degli anni sessanta vennero lanciati centinaia di Hedge Fund, ma solo due superarono indenni le crisi finanziarie dei primi anni settanta: Steinhardt Partners di Michael Steinhardt e Quantum Fund di George Soros.
Proprio quest'ultimo fu alla base della crisi della lira del 1992, con la Banca d'Italia costretta a difendersi bruciando 48 miliardi di dollari e con la conseguente svalutazione del 30% della valuta italiana.
Nella storia degli Hedge Fund si segnalano anche clamorosi fallimenti.
Il più famoso riguarda certamente il Long Term Capital Management Fund (LTCM).
Questo fondo mieté una serie di rapidi e straordinari successi, potendo vantare all'interno dello staff di gestione due premi Nobel, Myron Scholes e Robert Merton. All'inizio del 1998 LTCM deteneva un portafoglio di oltre 100 miliardi di dollari, ma la crisi del rublo nell'agosto dello stesso anno portò al collasso del fondo nel volgere di qualche settimana.
A partire dalla crisi dei mutui subprime del 1997 e con il fallimento della banca d'affari americana Lehman Brothers l'anno successivo, gli Hedge Fund sono balzati di nuovo agli onori della cronaca.
Questa volta l'accusa che viene loro rivolta è quella di scatenare i ribassi dei mercati tramite le vendite allo scoperto e di sfruttare a loro vantaggio derivati sempre più complessi e procedure informatiche (flash trading).
L'attuale crisi della zona Euro ha spinto diversi governi a richiedere misure più stringenti contro la speculazione finanziaria come la tassa sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax). Proprio questo punto ha causato la recente rottura con la Gran Bretagna, interessata a difendere l'autonomia della City di Londra, il primo mercato borsistico europeo.



LINK:

Che cos'è un Hedge Fund?

È John Paulson il re Mida della finanza

Soros, Paulson e Cohen ecco i signori che agitano le Borse